Vetrina

» Vetrina » Cosa facciamo » Vetricamera » Vetricamera con Basso Emissivo » Vetrocamera con vetro basso emissivo o selettivo per controllo solare »

Vetrocamera con vetro basso emissivo o selettivo per controllo solare

Vetrocamera con vetro basso emissivo o selettivo per controllo solare
Marca: o selettivo
Modello: per controllo solare
Informazioni

La caratteristica principale dei vetrocamera basso- emissivo è quello di isolante termico e di mantenere, quindi, il calore all' interno dell' ambiente.

Utilizzando il vetro selettivo o basso emissivo, infatti, la radiazione luminosa viene trasmessa benissimo, a differenza di quella termica il fatto che viene respinta, comportando una netta diminuzione del surriscaldamento dell’ambiente.

La caratteristica che lo contraddistingue dagli altri tipi di vetri è la presenza di uno strato di ossido di metalli che può donare al vetro una leggera colorazione. Una prova che può essere effettuata per distinguere un vetro basso emissivo da un vetro non trattato è quella di accendere un fiammifero davanti al vetro stesso: il riflesso della fiamma dovrà essere desaturato (tendere al bianco) piuttosto che essere rosso vivo o arancione.

I vetricamera con vetri basso emissivo vengono istallati il ambienti poco esposti al sole, mentre quelli con vetro selettivo sono ideali per quelli fortemente soggetti all' irradiamento solare.

Per ottenere un effetto ottimale si possono comporre i vetricamera accoppiando il vetro basso emissivo a un float classico di vario spessore, scegliendo anche quello stratificato, aggiungendo al loro interno uno strato di gas argon che aiuta a migliorare l' effetto "barriera".

La caratteristica principale dei vetrocamera basso- emissivo è quello di isolante termico e di mantenere, quindi, il calore all' interno dell' ambiente.

Utilizzando il vetro selettivo o basso emissivo, infatti, la radiazione luminosa viene trasmessa benissimo, a differenza di quella termica il fatto che viene respinta, comportando una netta diminuzione del surriscaldamento dell’ambiente.

La caratteristica che lo contraddistingue dagli altri tipi di vetri è la presenza di uno strato di ossido di metalli che può donare al vetro una leggera colorazione. Una prova che può essere effettuata per distinguere un vetro basso emissivo da un vetro non trattato è quella di accendere un fiammifero davanti al vetro stesso: il riflesso della fiamma dovrà essere desaturato (tendere al bianco) piuttosto che essere rosso vivo o arancione.

I vetricamera con vetri basso emissivo vengono istallati il ambienti poco esposti al sole, mentre quelli con vetro selettivo sono ideali per quelli fortemente soggetti all' irradiamento solare.

Per ottenere un effetto ottimale si possono comporre i vetricamera accoppiando il vetro basso emissivo a un float classico di vario spessore, scegliendo anche quello stratificato, aggiungendo al loro interno uno strato di gas argon che aiuta a migliorare l' effetto "barriera".

Potrebbero interessarti anche:

Qualità e cortesia, i nostri punti di forza.

Chiama Ora
+39091934758