Vetrina

» Vetrina » Cosa facciamo » Specchiere » Specchiere su misura in vari spessori »

Specchiere su misura in vari spessori

Specchiere su misura in vari spessori
Marca: su misura
Modello: in vari spessori
Informazioni

Uno specchio è una superficie riflettente, levigata al punto che la luce riflessa mantiene il suo parallelismo e quindi può emergere un'immagine definita; contrariamente a quanto accade con una superficie riflettente ruvida la quale riflette la luce in ogni direzione.

I primi specchi realizzati nell'antichità erano semplici lastre di metallo, spesso argento, rame o bronzo, perfettamente lucidate.

Nel XIV secolo a Venezia si producevano specchi unendo una lastra di cristallo lucidato con fogli di stagno e mercurio: i sottili strati di stagno venivano uniti al vetro tramite un bagno di mercurio ed esercitando pressione; tale processo era costoso e complesso, rendendo lo specchio un prodotto di lusso.

Nella seconda metà del XIX secolo il costo degli specchi è radicalmente calato grazie ad un nuovo processo di produzione, l'argentatura: tramite una soluzione di nitrato di argento, ammoniaca ed acido tartarico, al vetro si fissano minutissime particelle di argento, che veniva successivamente ricoperto da gommalacca.

Oggi gli specchi consistono in una lastra di vetro su cui è deposto un sottile strato di argento o alluminio, fissato al vetro per elettrolisi. Lo strato metallico è deposto sul lato opposto a quello riflettente ed è ricoperto da una vernice a scopo protettivo. In questo modo il delicato rivestimento è protetto dal vetro stesso, ma si ha una seconda riflessione minore causata dalla superficie frontale del vetro. Questo tipo di specchi riflette circa l'80% della luce incidente. Le moderne tecnologie hanno inoltre permesso di reintrodurre la produzione di specchi di metallo, specialmente come oggetti di design, o per motivi di sicurezza negli specchi stradali (specchi di acciaio inox lucidato sino a che appaia come se fosse uno specchio tradizionale di vetro).

 

La nostra azienda è specializzata da anni nella lavorazione degli specchi.

Per quanto riguarda la collocazione al muro, viene effettuata in due modi differenti: incollando lo specchio al muro con silicone o creando un telaio nella parte posteriore, in modo da poterlo rimuovere o spostare in base alla scelta del cliente.

E' possibile inoltre andare ad arricchire lo specchio con la realizzazione di decori, lavorati in sabbiatura o scavatura e poi colorati, scegliendo anche fra le svariate forme che si possono creare.

Se si vuole optare invece per qualcosa di più semplice e d' effetto allo stesso tempo, la bisellatura è la lavorazione ideale.

 

Uno specchio è una superficie riflettente, levigata al punto che la luce riflessa mantiene il suo parallelismo e quindi può emergere un'immagine definita; contrariamente a quanto accade con una superficie riflettente ruvida la quale riflette la luce in ogni direzione.

I primi specchi realizzati nell'antichità erano semplici lastre di metallo, spesso argento, rame o bronzo, perfettamente lucidate.

Nel XIV secolo a Venezia si producevano specchi unendo una lastra di cristallo lucidato con fogli di stagno e mercurio: i sottili strati di stagno venivano uniti al vetro tramite un bagno di mercurio ed esercitando pressione; tale processo era costoso e complesso, rendendo lo specchio un prodotto di lusso.

Nella seconda metà del XIX secolo il costo degli specchi è radicalmente calato grazie ad un nuovo processo di produzione, l'argentatura: tramite una soluzione di nitrato di argento, ammoniaca ed acido tartarico, al vetro si fissano minutissime particelle di argento, che veniva successivamente ricoperto da gommalacca.

Oggi gli specchi consistono in una lastra di vetro su cui è deposto un sottile strato di argento o alluminio, fissato al vetro per elettrolisi. Lo strato metallico è deposto sul lato opposto a quello riflettente ed è ricoperto da una vernice a scopo protettivo. In questo modo il delicato rivestimento è protetto dal vetro stesso, ma si ha una seconda riflessione minore causata dalla superficie frontale del vetro. Questo tipo di specchi riflette circa l'80% della luce incidente. Le moderne tecnologie hanno inoltre permesso di reintrodurre la produzione di specchi di metallo, specialmente come oggetti di design, o per motivi di sicurezza negli specchi stradali (specchi di acciaio inox lucidato sino a che appaia come se fosse uno specchio tradizionale di vetro).

 

La nostra azienda è specializzata da anni nella lavorazione degli specchi.

Per quanto riguarda la collocazione al muro, viene effettuata in due modi differenti: incollando lo specchio al muro con silicone o creando un telaio nella parte posteriore, in modo da poterlo rimuovere o spostare in base alla scelta del cliente.

E' possibile inoltre andare ad arricchire lo specchio con la realizzazione di decori, lavorati in sabbiatura o scavatura e poi colorati, scegliendo anche fra le svariate forme che si possono creare.

Se si vuole optare invece per qualcosa di più semplice e d' effetto allo stesso tempo, la bisellatura è la lavorazione ideale.

 

Potrebbero interessarti anche:

Qualità e cortesia, i nostri punti di forza.

Chiama Ora
+39091934758